Walfare 2019

Sussidi economici socio-assistenziali per i soci ferrovieri

L’Associazione Nazionale DLF ha deliberato, nella Assemblea Generale dei Soci, l’erogazione per l’anno 2019 di sussidi e liberalità, per finalità istituzionali in ambito liberale, di carattere familiare, socio-assistenziale e formativi in favore dei ferrovieri in servizio/pensionati e delle loro famiglie, destinati a rimuovere e superare situazioni di bisogno e di disagio familiare. NASCITA FIGLI – LIBRI SCOLASTICI – LAUREE MAGISTRALI – HANDICAP IN FAMIGLIA: inviare domande a DLF Nazionale ENTRO il 30 gennaio 2020. 

Regolamento per l’erogazione ai soci ferrovieri di liberalità e di sussidi di carattere socio-assistenziale secondo le finalità di cui all’art. 128 del Dlgs. n.112 del 31 marzo 1998 e della Legge 328 dell’8 novembre 2000.

Anno 2019

Art. 1) DESTINATARI

Destinatari delle liberalità e dei sussidi economici di carattere familiare, socio-assistenziale e formativi sono i ferrovieri in servizio/pensionati soci del DLF. I ferrovieri in servizio/pensionati devono essere soci del Dopolavoro Ferroviario da almeno 2 (due) anni (tessera 2017-2018).
Possono, altresì, accedere ai benefici previsti dall’art. 2 del presente Regolamento le vedove/i di agenti ferroviari titolari di pensione di reversibilità che risultino iscritte/i al DLF da almeno 2 (due) anni.
Ai fini dell’erogazione delle liberalità e dei sussidi, i destinatari di cui sopra non devono intrattenere rapporti di lavoro e/o rapporti a contenuto patrimoniale con l’Associazione Nazionale DLF e con le Associazioni DLF Territoriali.
Le domande relative alle richieste di liberalità e sussidi devono essere presentate da un solo componente per nucleo familiare.

Art. 2) I SUSSIDI ECONOMICI FAMILIARI, SOCIO-ASSISTENZIALI E FORMATIVI SONO:

  • a) sussidio di € 500,00 per la nascita di un figlio di socio Ferroviere in servizio o pensionato;
  • b) sussidio per acquisto libri di testo di € 200,00 in favore dei figli di soci ferrovieri in servizio o pensionati per l’iscrizione al primo anno della scuola secondaria di primo grado (anno scolastico 2019-2020) e di € 300,00 per l’iscrizione al primo anno della scuola secondaria di secondo grado (anno scolastico 2019-2020);
  • c) sussidio di € 500,00 per la presenza nel proprio nucleo familiare di un portatore di handicap grave ai sensi dell’art. 3 comma 3 della Legge 104/1992. Il sussidio può essere richiesto una sola volta in un triennio a partire dall’anno 2016;
  • d) sussidio formativo del valore di € 800,00 per n. 400 lauree magistrali, conseguite nel periodo 1 ottobre 2017-30 settembre 2019 dai figli di ferrovieri in servizio/pensionati fiscalmente a carico. Possono partecipare gli stessi soci ferrovieri in servizio. Voto minimo di diploma di laurea richiesto: 100/110;
  • e) sussidi formativi del valore di € 500,00 per vacanze studio all’estero per ragazzi dai 14 ai 19 anni. Il sussidio può essere richiesto una sola volta nel triennio a partire dall’anno 2017.

Art. 3) DOCUMENTI RICHIESTI

Documenti specifici riferiti ai punti elencati all’art. 2 del Regolamento:

  • Art. 2.a) estratto dell’atto di nascita del figlio/a del socio ferroviere in servizio o in pensione;
  • Art. 2.b) certificato di iscrizione al primo anno della scuola secondaria di primo o secondo grado e ricevuta di acquisto dei libri di testo;
  • Art. 2.c) documentazione sanitaria attestante la condizione di portatore di handicap grave ai sensi dell’art. 3 comma 3 della Legge 104/1992;
  • Art. 2.d) attestazione delle Segreterie di Facoltà relativa alla conclusione del ciclo accademico per lauree magistrali, comprensiva del relativo voto finale. In caso di lauree magistrali conseguite all’estero è necessario produrre apposito certificato rilasciato dalla Segreteria estera di appartenenza (tradotto in italiano) riportante la data di conseguimento della laurea e l’indicazione del voto in centesimi equiparato a quello delle Università italiane. È esclusa l’autocertificazione;
  • Mod. ISEE, esclusivamente per le domande di cui al punto d) dell’art. 2, il cui importo deve essere pari o inferiore a € 35.000,00. In caso di separazione legale o divorzio, documentati da atto rilasciato dal Tribunale Civile da allegare alla domanda, verrà considerato il reddito ISEE del genitore affidatario;
  • Art. 2.e) domanda di vacanze studio all’estero, come da modello EF del catalogo riservato ai ferrovieri, da scaricare dal sito del DLF Nazionale e da inviare direttamente alla Società EF.
    Maggiori informazioni possono essere richieste all’indirizzo e-mail ferrovie@ef.com

Documenti obbligatori per tutti, oltre a quelli specifici di cui sopra:

  • domanda regolarmente compilata in ogni suo campo utilizzando il modulo indicato dal presente Regolamento (scaricabile in testa alla pagina);
  • stato di famiglia e copia del documento di riconoscimento del dichiarante;
  • copia del documento di riconoscimento del destinatario del sussidio;
  • copia della Smart Card del dipendente o copia della Carta di Libera Circolazione del pensionato;
  • copia della tessera di iscrizione al DLF di appartenenza;
  • copia del codice fiscale del dipendente o pensionato FS e del destinatario del sussidio;
  • attestato recente della pensione di reversibilità ferroviaria, ove occorra;

Art. 4) DOMANDE DI PARTECIPAZIONE

  • a) le domande di cui al punto e), vacanze studio all’estero di cui all’art. 2, dovranno pervenire direttamente alla Società EF entro il 30 aprile 2019 all’indirizzo e-mail ferrovie@ef.com
  • b) tutte le altre domande, punti a), b), c) e d) di cui all’art. 2, dovranno pervenire improrogabilmente entro il 30 gennaio 2020 all’Associazione Nazionale DLF tramite:
    • l’Associazione DLF territoriale di appartenenza;
    • oppure via e-mail esclusivamente all’indirizzo: dlfsolidale2019@dlf.it, da effettuare in un unico invio, unitamente a tutta la documentazione richiesta;
    • oppure raccomandata A/R indirizzata alla Associazione Nazionale DLF, Via Bari 20, 00161 Roma: in tal caso, per la data di scadenza di cui sopra, si considera la data di spedizione;
    • oppure consegnate a mano presso la Sede Centrale al medesimo indirizzo.

Le domande dovranno essere compilate in modo chiaro e leggibile e corredate dei documenti obbligatori e di quelli specifici, richiesti dall’art. 3). Dovrà essere scritto in modo leggibile l’indirizzo e-mail che verrà utilizzato per le successive comunicazioni.

In caso di più figli, è necessario presentare una domanda distinta per ciascun figlio.

Nel caso in cui entrambi i genitori rientrino tra i destinatari del sussidio economico (specificati all’art. 1 – DESTINATARI), la domanda potrà essere presentata esclusivamente da uno solo dei due genitori.

Coloro che invieranno le domande tramite e-mail dovranno sempre chiedere la conferma di lettura anche se inviata con Smartphone.

Si invitano i richiedenti a voler effettuare un invio ad uno soltanto degli indirizzi sopra indicati al fine di evitare rallentamenti o disguidi nell’esame della pratica. Non verranno prese in considerazione le domande prive della documentazione richiesta.

Art. 5) CRITERI PER L’ASSEGNAZIONE ED EROGAZIONE DEI SUSSIDI

I sussidi familiari e socio-assistenziali sono attribuiti a giudizio insindacabile della Giunta Nazionale DLF e fino a concorrenza dello stanziamento di Bilancio.
I sussidi formativi per lauree magistrali – art. 2.d) – sono attribuiti in base ad una graduatoria nazionale determinata dal voto e dal mod. ISEE di importo pari o inferiore ad € 35.000,00 (trentacinquemila/00). A parità di voto verrà considerato il minor reddito ISEE.

I sussidi formativi di cui sopra sono attribuiti in base alla seguente ripartizione territoriale:

Zona NORD
   Coordinamenti territoriali di:   
Sussidi formativi
      Laurea magistrale (€800)   
Bologna35
Genova22
Milano42
Torino32
Trieste12
Venezia14
Verona21
TOTALI178
Zona CENTRO
   Coordinamenti territoriali di:   
Sussidi formativi
      Laurea magistrale (€800)   
Ancona18
Firenze34
Roma56
TOTALI108
Zona SUD
   Coordinamenti territoriali di:   
Sussidi formativi
      Laurea magistrale (€800)   
Bari28
Cagliari8
Napoli29
Palermo27
Reggio Calabria24
TOTALI114

Agli assegnatari verrà inviata apposita comunicazione.

Art. 6) ACCETTAZIONE

La presentazione della richiesta di sussidio familiare e socio-assistenziale comporta l’accettazione integrale di quanto contenuto nel presente Regolamento. I dati forniti verranno utilizzati dall’Associazione Nazionale DLF per finalità amministrative interne nel rispetto della normativa sulla Privacy – Decreto Legislativo 196 del 30.06.2003 e RGDP 2016/679, così come indicato al link: www.dlf.it/privacy.html. Tutti i sussidi ed i contributi socio-assistenziali sono da considerarsi delle liberalità riservate ai soci DLF e sono erogati sulla base delle finalità indicate dal Dlgs n. 112 del 31 marzo 1998 e della Legge n. 328 dell’8 novembre 2000.

INFORMAZIONI

e-mail dlfsolidale2019@dlf.it

Autore dell'articolo: dlftreviso